ULTIMA HAINE – DAVIDE BIFOLCO

 

Ascolta DAVIDE BIFOLCO su Spotify https://open.spotify.com/track/7xSOVV…

Segui ULTIMA HAINE Spotify: https://open.spotify.com/artist/1MzzY…

Facebook: https://www.facebook.com/ultimahaine

Instagram: https://www.instagram.com/ultimahaine

Musica e testo by ULTIMA HAINE

Registrato, mixato e masterizzato presso Hopeland Studio Video directed by Giuseppe Riccardi Thanks to 4RAW City Sound Studio

 

TESTO: STROFA 1 Il mio quartiere non è facile lo so Ma non ho scelto io di viverci però Mò Credici I giorni so difficili In mezzo a sto deserto di cemento Il vento porta proiettili Ho sedici anni Quasi diciassette Si vive tra gli affanni Non per le sigarette Stipati dentro case scatolette Ci vorreste come macchinette Troppe notti insonni! Allaccio le scarpette dentro al rione E per non pensarci rincorro un pallone Il mio sogno era diventare un campione Poi ho fatto i conti con la realtà … che delusione! Non fate l’errore Di giudicarmi Prima ancora di conoscermi Sarebbe un orrore Non ho mai usato armi Restate calmi Ve lo ripeto ancora: ho solo sedici anni! RIT. Dipinto come un criminale Caso nazionale Uscito su ogni singolo giornale Ma voi che cazzo ne sapete infondo Io sono un ragazzo Davide Bifolco STROFA 2 Una serata come tante da queste parti Niente da fare: un giro insieme agli altri Amici per fortuna Ne ho davvero tanti Proviamo a andare avanti La strada ci accomuna Sono le due Sto con altri due Facciamo insieme un ultimo giro sul motorino Che gran casino Che sta per succedere Sarà per la prossima volta sto bigliardino C’è una volante E’ qui vicino Però non ci fermiamo Proseguiamo dritto Non abbiamo il patentino E l’assicurazione Pensavo di cavarmela e invece che situazione La volante ci rincorre Ci butta in aria Un mio amico corre L’altro rimane a terra Aria Sento che mi manca Merda Mi hanno sparato al cuore E non per un errore RIT. Dipinto come un criminale Caso nazionale Uscito su ogni singolo giornale Ma voi che cazzo ne sapete infondo Io sono un ragazzo Davide Bifolco STROFA 3 Il mio corpo ora non si muove E quel carabiniere infame manco si commuove C’è mia madre che mi aspetta Ma mi hanno ucciso perché non mi so fermato E lo Stato mi ha condannato Chi mi ha sparato ha deciso Che non meritavo Di tenere il sorriso Che portavo Adesso lui è tornato a casa Dalla sua famiglia Io invece volo via come una foglia Spiegatemi il motivo per cui Un carabiniere uccide un ragazzino e poi Non è considerato un assassino Sono io che me la sono cercata come un cretino Vi sembra giusto Che la mia vita sia finita così presto E adesso? Sarò solo un ricordo Ma non lo spegni il sole se gli spari addosso! RIT. Dipinto come un criminale Caso nazionale Uscito su ogni singolo giornale Ma voi che cazzo ne sapete infondo Io sono un ragazzo Davide Bifolco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...