Dans la rue: davvero basterà dichiararsi antifascisti?

Più Rivolta

Questo breve articolo prende spunto da qui e, soprattutto, qui. Un contributo a caldo, che segue di qualche giorno lo svolgimento di “Dans la rue vol.5”. Per chi non sapesse cos’è, rimando a qui.

Ho partecipato da osservatore a quest’edizione e posso dire che è stato a tutti gli effetti un successo. L’enorme muro di cinta del mattatoio completamente colorato dagli spray e dal lettering dei writer. Il campo da basket e il linoleum a scacchiera in terra. La jam con il susseguirsi di dj alla console e di rapper al microfono. Mi sono appassionato grazie alle rime e ai battiti provenienti dalle casse. Sotto il cocente sole di un pomeriggio estivo romano ha preso forma un cerchio. Un cypher non molto dissimile da quello dei b-boy nella breakdance. Il tutto a pochissimi metri dall’ormai nota Tor Sapienza.

Sì, posso dire che è stato un successo a tutti…

View original post 231 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...